Il test del vicino invidioso

Ho ascoltato alcune affermazioni un po’ sopra le righe da parte di diversi esponenti politici (per lo più di sinistra). Un esempio significativo questo intervento di Ingroia a Ballarò al minuto 14:12.

Che dice, tra l’altro (minuto 14:50):

Quando si inseguono patrimoni, si possono abbassare le garanzie, perché non è in gioco la libertà personale dell’imputato…

L’intervento è già stato ben commentato da Mario Seminerio sul suo blog.

Senza scomodare Martin Niemöller, io qui vorrei proporre un semplice test per capire quando “abbassare le garanzie” possa essere lecito e quali modi ed accortezze si debbano adottare. Lo chiamo il test del vicino invidioso:

Supponiamo che vengano abbassate le garanzie per poter indagare i sospetti di un reato, a questo punto se immaginiamo un vicino invidioso che sporge denuncia e che quindi per noi si applichi un abbassamento delle garanzie. Cosa comporterebbe questo scenario per un innocente?

Come vi sentireste ad essere accusati di pàstene soppaltate e a veder messa a soqquadro la vostra vita, alcuni beni sequestrati a fronte di una accusa falsa? Qual’è l’entità del disagio (economico, sociale, personale, morale) subito dall’innocente falsamente accusato?

E’ importante evitare un abbassamento delle garanzie soprattuto quando il rischio di una montatura da parte del vicino invidioso è elevato.

Lo stesso dicasi se al vicino invidioso sostituiamo i falsi positivi di un qualche modello predittivo: quanti innocenti potrebbero risultare sospettati (ad esempio in base a qualche pàstene-soppaltatometro)? Soprattutto rispetto a quanti veri colpevoli si potrebbero scoprire.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...