Presentazione della tesi di laurea: alcuni consigli

Come ogni sessione di laurea mi ritrovo a rivedere le slide per la presentazione delle tesi che ho seguito come relatore davanti alle commissioni di laurea. E poi ad assistere alle presentazioni.

Provo a riassumere qui alcuni principi e linee guida che di solito fornisco ai miei studenti, come promemoria mio e nella speranza che possa essere di aiuto ad altri.

Principi base

Presentazione: si tratta di una presentazione, l’obiettivo è quello di catturare l’attenzione degli spettatori,  trasmettere informazioni che permettano di valorizzare il lavoro fatto. Tutto ciò che non concorre a questi obiettivi o contrasta con essi in quanto sottrae risorse utili dovrebbe essere tagliato.

Regole: la presentazione viene svolta in un contesto denso di regole: il dress code, la lingua, l’orario, il tempo a disposizione. Conosci bene le regole e rispettale, ogni violazione può infastidire chi ti ascolta e giudica.

Time: Il tempo è una risorsa preziosa che deve essere usato saggiamente. Ogni istante utilizzato bene è un’informazione in meno che riesci a trasmettere e uno spreco del tempo di chi ti ascolta.

Data/Ink: Ogni pixel che non sia di sfondo dovrebbe portare informazione. Edward Tufte parla di Data-Ink ratio, quanti dati trasmette ogni goccia di inchiostro: questa è una misura che bisogna massimizzare (con giudizio).

7±2: La capacità di attenzione della mente umana è limitata a 7±2 concetti presenti allo stesso tempo, infarcire le slide con troppi elementi comporta uno sforzo cognitivo elevato, stanchezza e quindi scarsa efficacia della presentazione.

Semantics: La semantica di quello che mostri (diagrammi, grafici, formule) deve essere chiara: o è una convenzione molto nota, oppure la devi spiegare esplicitamente.

Suggerimenti

  • Siate puntuali e fatevi trovare pronti (PC acceso e presentazione aperta) quando tocca a voi.
  • Ogni slide richiede 1 o 2 minuti (alcune anche più) perciò se dovete parlare 20 minuti preparate al più 10-15 slide.
  • Calcolate bene il tempo per non sforare il tempo assegnato. Sforare dimostra scarsa capacità organizzativa e mancanza di rispetto verso la commissione ed i vostri colleghi che vi seguiranno: un disastro.
  • Preparatevi bene il discorso prima provandolo qualche volta in modo da utilizzare al meglio il tempo disponibile.
  • Provate a guardare le slide sul monitor del PC da 2 o 3 metri, quello che non si legge o si toglie o si ingrandisce: altrimenti è una macchia di colore = nessuna informazione.
  • Non leggete il contenuto delle slide: l’impressione nette è di non conoscere l’argomento o, nel migliore dei casi, di aver trascurato la preparazione.
  • Non riportate lunghe frasi o frammenti di testo: se le leggete voi sarete quantomeno noiosi, se le leggono gli spettatori non ascolteranno quello che dite.
  • Limitate il numero di item o elementi presenti nelle slide: il rischio è che gli spettatori non riescano ad assimilarli facilmente e dedichino troppa attenzione alle slide e poca alle vostre parole.
  • Curate i grafici e soprattutto evitate i grafici a torta e quelli in 3D.
  • Curate la qualità delle immagini: utilizzare (se possibile) formati vettoriali ed evitate immagini in formato formato raster che possono portare all’effetto di sgranamento.

Riferimenti

Questi sono alcuni suggerimenti essenziali, ma ci sono molte altre cose da sapere per fare una buona presentazione e visualizzare correttamente i dati.
Un minimo compendio che consiglio vivamente include:

Se si vuole approfondire, i tre autori mantengono anche degli interessanti siti/blog:

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...